Canzoni tinte di jazz

Sono quelle che si ascolteranno domani mattina, alle 11, nella nuova puntata di Music Around The World. Ho pensato ad una playlist che potesse contenere alcuni grandi del jazz che re-interpretano successi pop, a cover, a brani riletti in chiave jazz. Sono canzoni abbastanza recenti, con qualche doverosa menzione del passato. E’ un’ora di musica in cui, come al solito, non riuscirò a contenere tutto quello che vorrei. Se vi va, se potrete e se vorrete ascoltare la puntata domani, potrete suggerirmi i vostri pezzi preferiti, perché i viaggi di Music Around The World sono spesso di ritorno su pianeti musicali già esplorati nel corso della trasmissione e prevedono perciò nuove puntate su uno stesso tema, arricchite dalle indicazioni dei miei amici o dalle varie scoperte e ri-scoperte musicali che compio vita natural durante, mentre ascolto musica. Questa è la playlist:

1) MY FAVOURITE THINGS – PETRA MAGONI 2) SI VIAGGIARE – PETRA MAGONI 3) YOUR SONG – AL JARREAU 4) ON BROADWAY – GEORGE BENSON 5) TIME AFTER TIME – MILES DAVIS 6) SHADOWS IN THE RAIN – STING, UMBRIA JAZZ 1997 7) MURDER BY NUMBERS – FRANK ZAPPA E STING 8) ME AND MRS JOHNS – MARVIN GAYE 10)ONE NOTE SAMBA – ELLA FITZGERALD 11)LITTLE WING – STING E GIL EVANS ORCHESTRA

2 commenti su “Canzoni tinte di jazz”

  1. Non ci posso credere, non so una cippa di jazz ma ne conosco ben 4 a menadito. Record! Comunque mal sopporto i gorgheggi di Al Jarreau (peraltro grandissimo) che mi vanno a “sciupare” la semplice malinconia di Your Song.
    La n° 11 è strepitosa c’è una sequela di assoli da paura, ho il bootleg triplo da cui è tratto il pezzo: il momento più alto della carriera di Stinghio.

  2. … sono canzoni “jazzate” prese un po’ di qua e di là. Fantastica quella di Sting. Miles Davis che suona Time After Time di Cindy Lauper poi…
    Al Jarreau canta Your Song in un modo tutto personale: paragonandola all’originale, con Jarreau la canzone non migliora né peggiora. Certamente però perde quell’aria romantica che la contraddistingue. IL classico di Elton John non si può eguagliare: your song è unica e perfetta così com’è in originale: è a prova di cover.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.