Due nuove date italiane per i 35 anni di carriera dei Laibach

laibach(Rouge) La formazione industrial pop dei Laibach festeggia 35 anni di carriera con il “The Sound of Music” tour che ad Aprile toccherà di nuovo l’Italia per due date. I Laibach – nati nel 1980 nella città industriale di Trbovlje, Slovenia- sono senza dubbio la band più famosa e acclamata a livello internazionale nata da un Paese comunista dell’Europa dell’Est. Il collettivo sloveno, formatosi proprio nell’anno della morte del dittatore Tito, è sempre stato fermamente schierato contro ogni tipo di totalitarismo o forma di oppressione nel mondo. Nell’agosto del 2015 i Laibach si esibiscono a Pyongyang, in occasione del 70esimo anniversario della liberazione dall’occupazione giapponese della penisola coreana: diventano così il primo gruppo straniero ad esibirsi in Corea del Nord. Durante questo tour – e quindi anche nella data italiana – i Laibach presenteranno una parte del programma proposto nella loro storica esibizione di Pyongyang, oltre a pezzi tratti – e da loro reinterpretati in maniera straordinaria – dal famoso musical “Sound of Music” . Inoltre sarà possibile ascoltare alcuni dei loro successi più vecchi come “Now You Will Pay” e “The Great Divide”, entrambi inclusi nell’album WAT uscito nel 2003 e riguardanti il tema più che mai attuale dell’emigrazione e dei rifugiati in Europa.

06. 04. 2016 Bochum (DE) @Christuskirche 07.04. 2016 Frankfurt (DE) @Batschkapp 08. 04. 2016 Aarau (CH) @KiFF 09.04. 2016 Audincourt (FR) @Le Moloco (Impetus Festival) 10.04. 2016 Tilburg (NL) @Theater Tilburg Concertzaal
 12.04. 2016 London (UK) @The Forum
 14.04. 2016 Aalborg (DK) @Studenterhuset 15.04. 2016 Leipzig (DE) @Haus Auensee
 16.04. 2016 Dresden (DE) @Alter Schlachthof 17.04. 2016 Munich (DE) @Muffathalle 19. 04. 2016 Košice (SK) @Tabačka Kulturfabrika 22. 04. 2016 Trieste @SSG/Teatro Stabile Sloveno 23. 04. 2016 Bologna @Locomotiv Club

9.05.2016 bljana (SLO) @Cankarjev dom Www.laibach.org

About musicheculture

Musicheculture, sito di informazione, storia, attualità e cultura musicale diretto Giuseppina Brandonisio,