Indie in concerto

bq concert musichecultureBQ de Nòtt sta per “musica di buona qualità di notte”. Lo scorso 9 e 10 maggio nel locale milanese, la musica di band indie, emergenti, italianissime, coi loro immancabili tributi al rock dei “grandi”, ha dominato il palco, presentando alcune novità e altre conferme.

Il 9 maggio si sono esibiti gli Underdose e i Band Vagon: i primi, debuttano nel 2009 e scalano le classifiche indie e alternative di Amazon con il singolo “A Mara Doce”; i secondi – quelli che sulla loro pagina facebook citano Nietzsche, quando il filosofo diceva: “senza musica la vita sarebbe un errore” -, in attesa di lanciare il loro sito web e di proporre brani inediti, hanno riportato il pubblico del BQ nelle note dei “fratelli maggiori”: Deppe Purple, Rolling Stones, Led Zeppelin e altri, offrendo una piacevole serata.

Gli Ushas, sul palco il 10 maggio, hanno presentato a Milano un’anteprima discografica: il loro nuovo album “Verso Est”, un viaggio nella filosofia buddhista indo-tibetana e nella letteratura beat americana interpretate a modo loro a suon di hard rock e metallo. Sullo stesso palco degli Ushas, la stessa sera, i Combinazione: rock band nata nel marzo del 2006 e composta da 5 membri: Dario Bascì (voce), Christian Lanzi e Claudio Abbiati (chitarra), Daniele Polloni (basso) e Marco Pinferetti (batteria). Un album all’attivo “C’è bisogno di tempo”, pubblicato a fine 2013 e tanti concerti, influenze rock classiche, progressive, metal e alternative rock. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.