Lo stoner rock degli Electric Superfuzz –

electric_superfuzzPrimo album degli Electric Superfuzz, garage band romana che ci fa sapere che, il prossimo 16 febbraio, si esibirà al Cubo Rock di Catania.universo rock , che suona ruvido, “antico” e allucinato perché – sostiene la band – «per noi lo stoner è un’ideologia». “How To Forget” è il disco d’esordio di questo gruppo nato due anni fa. Contiene 12 tracce. Per realizzarlo, sono bastati una chitarra, un Mac e pochi plugin. L’album è stato completato abolendo qualsiasi tipo di editing, sia nelle registrazione sia nel missaggio (curati da Matteo Spinazze). Non c’è il basso ma l’essenza dei Queens of the Stone Age (ex Kyuss) e la voglia di far sentire che lo spirito di Robert Johnson è ancora vivo nel loro blues-rock elettrico, rallentato, grezzo, psichedelico,  come la tradizione dello stoner californiano comanda. 
Precedente Ottavio Castaldo, l'urlo rock della new generation italica Successivo C'era una volta un ragazzo con i dreadlocks

2 commenti su “Lo stoner rock degli Electric Superfuzz –

  1. Pingback: musicheculture - Lo stoner rock degli Electric Superfuzz - AlterVista - Webpedia

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.