Lucy in the Sky With Diamonds torna alle origini coi Flaming Lips

coyne flaming lipsLui sembra come un albero di Natale che si muove davanti a un microfono. In realtà, è Wayne Coyne, frontman dei Flaming Lips, che canta “Lucy in the Sky With Diamonds“, accompagnato dal suo gruppo. Atmosfere psichedeliche originarie rivivono in questa cover della band di Oklaoma City che diffuse il video della loro interpretazione, rallentata, di un successo beatlesiano: era il 31 dicembre. Ma il brano ieri è stato riproposto: i Flaming Lips, si sono esibiti al David Letterman Show – programma trasmesso dalla tv britannica CBS – sullo stesso palco che fu del celeberrimo Ed Sullivan Show, a 50 anni esatti (9 febbraio 2014) dalla prima partecipazione dei Beatles, che nel 1964 cantarono “I Want to Hold Your Hand”. Insieme ai Flaming Lips (lo vedete nel video, a cantare insieme a Wayne Coyne), c’è anche Sean Lennon, il fratellastro di Julian che, da bambino, ispirò il testo della canzone a suo padre, portandogli un disegno. Ma se poi voleste sapere o ricordare come Lucy in The Sky Whit Diamonds, da canzone “psichedelica”, divenne uno straordinario successo pop e ballereccio su un tempo di 4/4… beh, allora: dovreste riascoltare una delle vecchie puntate di un’altra trasmissione, radiofonica questa volta: la mia. Music Around The World (e perdonate la voce raffreddata e la febbre, non proprio “beatlesiana”!)

1 commento su “Lucy in the Sky With Diamonds torna alle origini coi Flaming Lips”

  1. Pingback: Lucy in the Sky With Diamond torna alle origini coi Flaming Lips - Musiche & Culture | Spazi, tempi ed esperienze - il sito di Gius - Webpedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.