My Own Prison

E’ l’album di debutto di Creed. Inizialmente autoprodotto, il disco, nel giro di due anni, fu triplo disco di platino. L’album venne poi remixato dal produttore dei  Soundgarden (Ron Saint Germain) che gli diede un suono più pesante e orecchiabile e fu  pubblicato con la Wind-lap. Scott Stapp, leader del gruppo è autore di quasi tutte le canzoni dei Creed. Il suo background religioso trova una collocazione nei temi spirituali di cui sono carichi i testi delle  10 tracce di quest’album, tutte caratterizati da un sound post-grunge. Da My Own Prison furono estratti 4 singoli di successo: l’omonimo che dà il titolo all’album; Torn; What’s This Life For; One, che spinsero le vendite oltre i 5 milioni di copie.

La nascita dei Creed avviene grazie all’incontro tra il cantante Scott Stapp ed l chitarrista/bassista Mark Tremonti. Dopo aver assoldato Scott Phillips alla batteria e Brian Marshall al basso (principalmente come bassista per i concerti dal vivo), la band entrò in studio per registrare le canzoni di Stapp, scritte tutte nell’auto dove il cantante aveva letteralmente abitato, dopo aver lasciato la casa paterna in Florida  ed essersi sottratto in questo modo a quell’educazione cristiana così rigida. Nel 1999 la band realizza il suo secondo album, “Human Clay. L’album vende in totale 11 milioni di copie. Il singolo “Higher” mostra al mondo i Creed nel punto più alto della propria carriera. Non mancano tuttavia le critiche di scarsa originalità, soprattutto la costruzione delle canzoni strofa-ritornello. Nel 2001 la band realizza “Weathered”, terzo e ultimo album in studio. Il primo singolo “My Sacrifice” è un successo. MTV li snobba a causa dei temi e il mood della band continua a caratterizzarsi attraverso un hard rock melenso.

About musicheculture

Musicheculture, sito di informazione, storia, attualità e cultura musicale diretto Giuseppina Brandonisio,