The New Mastersounds, Made For Pleasure

new maste sounds gruppo musiche culture giuseppina brandonisio Eddie Roberts (chitarrista), Simon Allen (batterista), Pete Shand (bassista) e Joe Tatton (organista) sono entrati in sala di registrazione con la chanteuse Charly Lowry, il percussionista e vibrafonista Mike Dillon, il sassofonista Joe Cohen e il trombettista Mike Olmos, uscendone con un disco dall’anima fank che strizza l’occhio alle tradizioni blues e rithm and blues. Sarà stato forse per merito dell’aria che si respira a New Orleans, dove l’album Made for a Pleasure dei New Mastersounds è stato registrato, se in quasi tutte le tracce si respira un po’ di Tina Turner Bettye Lavette, soul-jazz ed easy funk da ballare. 24 singoli, 11 album, 2 dei quali sono live, un album remix, 3 compilation. Questi sono in cifre i traguardi più importanti raggiunti da questa band che nasce nel 1999 grazie al chitarrista e producer Eddie Roberts. Iniziano da un night club e continuano a fare musica anche g razie a molte collaborazioni eccellenti, come quella col James Taylor Quartet, Corinne Bailey Rae, Andy Smith dei Portishead e molti altri. A un anno dall’uscita dell0album precedente, Therapy, il 2 ottobre arriva Made For Pleasur, composto di 11 tracce e prodotto dalla Légère Recordings.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.