Waters abita ad Anzio

famiglia watersSettant’anni fa: la guerra. Gli alleati sbarcarono ad Anzio, molti giovani soldati, su quelle spiagge, persero la vita: come il militare che si vede in questa foto. Suo figlio minore, di 7 mesi, non ha mai conosciuto suo padre, giovane tenente dell’esercito inglese. Quel bambino, da grande, avrebbe impugnato un basso e fondato i Pink Floyd. Ieri, Roger Waters è stato ad Anzio. Ha ricevuto la cittadinanza onoraria e la medaglia d’oro di suo padre. La cerimonia è stata ufficiata dal Sindaco Bruschini che ha detto al cantautore: “Anzio sarà la tua seconda casa”. L’artista ha poi visitato il luogo esatto dove Erick Fletcher Waters è caduto (il 18 febbraio 1944, al fosso della Moletta, nel comune di Aprilia) e ha commentato i momenti struggenti che ha vissuto riferendosi alla guerra e alla propria infanzia da orfano: qualcosa di molto difficile da accettare che ha dato forma a molte delle sue canzoni. Il riferimento ai muri e ai politici dunque è sembrato d’obbligo: dei secondi, Roger Waters ha detto che sono ridicoli; dei muri ha parlato spiegando che ce ne sono da abbattere, proprio là, dove c’è ancora la guerra, come in Siria e in Palestina. Roger ha anche ricordato di aver dedicato alcune canzoni al tema della guerra (“The Wall”, “The Dark Side of The Moon”…) e ha detto di essere fiero e commosso d’esser divenuto cittadino di Anzio. Al termine della cerimonia, il cantante ha voluto ringraziare anche Harry Shindler, anche lui presente alla commemorazione: il veterano ultranovantenne che, conoscendo le coordinate dello sbarco ad Anzio, l’anno scorso riuscì a identificare il punto esatto dove morì il soldato Erick Fletcher.

Roger Waters sta componendo nuove canzoni per un nuovo album in cui parlerà ancora di padri e di figli che non li hanno conosciuti. The Final Cut è la canzone che Roger Waters aveva dedicato a suo padre.

About musicheculture

Musicheculture, sito di informazione, storia, attualità e cultura musicale diretto Giuseppina Brandonisio,