Hypnophonia nel neoprogressive dei Marchesi Scamorza

marchesi scamorza foto sandro chiozziSono cinque musicisti d’estrazione diversa, uniti dalla passione per il prog-rock italiano. E le radici comuni, che esaltano alcune riminiscenze che ci riportano alla musica della Locanda delle Fate, le Orme, il Banco oppure la PFM, in questo terzo album dei Marchesi Scamorza si sentono tutte, anche nel nome stravagante e cervellotico che si sono scelti, sebbene ai giorni nostri l’appellativo possa anche assomigliare più a quello di una band scanzonata che a quello dei gruppi che si fecero chiamare Banco del Mutuo Soccorso o Premiata Forneria Marconi o Delirium. Oltre alle suite, però, in questo EP dal titolo Hypnophonia il gusto un po’ ricercato, del prog di questo gruppo di Ferrara, si riflette nella scelta di registrare il disco in analogico: “Registrare al Prosdocimi è stato bellissimo e davvero interessante. Per incidere su nastro ci vuole molta concentrazione ma ci abbiamo messo poco ad ambientarci. Registrare in analogico è estremamente affascinante, il disco ne ha giovato con una definizione sonora di alto livello”.

Il disco segna il passaggio alla maturità stilistica:”Hypnophonia significa un’unione tra la psiche e il suono, è un titolo molto d’impatto e secondo noi perfetto per la musica contenuta nel disco. La sposa del tempo era il disco d’esordio, come tale conteneva pregi e difetti. In Hypnophonia è più evidente il cammino stilistico che abbiamo intrapreso, e abbiamo pensato attentamente ad ogni suo aspetto, dalla composizione all’arrangiamento, dalla scaletta al booklet”. Si tratta di un concept album che sarà presentato in anteprima dal vivo, in concerto venerdì 23 ottobre 2015 al Teatro Sociale di Pontelagoscuro (FE). MARCHESI SCAMORZA:

Enrico Bernardini (voice) Lorenzo Romani (guitar, choirs, mandolin, keyboards) Enrico Cazzola (keyboards) Paolo Brini (bass) Alessandro Padovani (drums)

Info:

Marchesi Scamorza: www.marchesiscamorza.com

About musicheculture

Musicheculture, sito di informazione, storia, attualità e cultura musicale diretto Giuseppina Brandonisio,